Rapporter: Liberalizzazione droghe leggere?

RESET RADIO e IL FATTO QUOTIDIANO.IT

presentano:



Un tema di attualità, un beat in free-download, due artisti che lo mettono in metrica con la loro arte.

Resetradio sostiene il rap underground di qualità: niente talent show.
Solo rime, cervello e stile.

La rap-news di oggi è questa: LIBERALIZZAZIONE DROGHE LEGGERE?

Sono 75 mila gli studenti italiani che consumano ogni giorno marijuana. Quasi 600mila nel 2013 ne hanno fatto uso almeno una volta. Privare le mafie di questa fonte di guadagno è l’argomento forte di chi è a favore della liberalizzazione, ma c’è chi non è d’accordo, perché lo Stato non può fare soldi con la droga. La recente dichiarazione di incostituzionalità della Fini-Giovanardi che equiparava droghe leggere e pesanti, ha riacceso il dibattito. E nel resto del mondo, che succede? Negli Usa, il Colorado, dopo la vittoria del referendum del 2012 che ha abrogato le sanzioni per chi fumo marijuana le casse dello Stato hanno triplicato le loro entrate. In Italia la strada sembra ancora lunga e anche il semplice utilizzo terapeutico stenta decollare.”

Gli artisti della puntata:
Le Gal trio al femminile (Wazzy, Clo e Gangia) da Torino dal 2011 https://www.facebook.com/LeGalRap
Maurizio Musumeci aka Dinastia da Paternò (Ct) un artista poliedrico: mc, cantautore e writer https://www.facebook.com/dinastiaofficialpage/info


Gli artisti dovranno inderogabilmente inviare il loro materiale entro e non oltre la mezzanotte della domenica (Lunedì mattina) per poter essere selezionati per la puntata successiva a questa email: rapporter@resetradio.net
I file da inviare (formato audio mp3 192 kb/s min – 44.1 khz ): – traccia Main Vocal (mono) – traccia Back Vocal (o coro/doppie)  – traccia Mix (con il beat scaricato per capire l’intenzione)
Video
frontale con webcam (senza montaggio) del rap

“Ogni settimana c’è un articolo mettilo in rima, dalla stampa mondiale dall’Italia alla Cina, per spingere la news hai soltanto venti barre, noi ti passiamo il beat tu mettici le palle, leggi l’articolo e ricomponilo in metrica, immetti nel sistema questa medicina etica, fallo a modo tuo ‘frate’ esci allo scoperto e non farti convincere che il tuo sogno é nato morto. Non ci guadagnamo perché niente c’è dietro, l’Italia ai cittadini perché questo è il mio credo, il Rap è nato apposta tu racconta che succede, diventa Rapporter: chi ha sete oggi beve. Resetradio: keep it real!” 

Un’idea originale di Matteo Ponzano (2010)

Dj Producer e voiceover: Matteo Ponzano
Video grafica e editing: Antonio Saracino aka “Dropvideo

 

In collaborazione con La Casa Del Rap

marchio

 

Rapporter: Immigrazione e sbarchi in Italia

RESET RADIO e IL FATTO QUOTIDIANO.IT

presentano:



Un tema di attualità, un beat in free-download, due artisti che lo mettono in metrica con la loro arte.

Resetradio sostiene il rap underground di qualità: niente talent show.
Solo rime, cervello e stile.

La rap-news di oggi è questa: IMMIGRAZIONE E SBARCHI IN ITALIA

Migliaia di persone continuano a partire dalle coste del Nordafrica in direzione dell’Europa. Centinaia le vittime che hanno perso la vita nel Mediterraneo anche nelle ultime settimane. Una tragedia che il governo dichiara di non poter affrontare da solo. L’interessamento dell’Unione, al centro dell’agenda italiana per il semestre europeo appena iniziato, è tutto da definire. E in tempi di crisi economica la soluzione non è affatto scontata.“.

Gli artisti della puntata:
Enrico Iannotta in arte Darko Classe 1989 da Palermo. Sito http://www.officialdarko.com/
Le Gal trio al femminile (Wazzy, Clo e Gangia) da Torino dal 2011. Pagina Fb: https://www.facebook.com/LeGalRap

Gli artisti dovranno inderogabilmente inviare il loro materiale entro e non oltre la mezzanotte della domenica (Lunedì mattina) per poter essere selezionati per la puntata successiva a questa email: rapporter@resetradio.net
I file da inviare (formato audio mp3 192 kb/s min – 44.1 khz ): – traccia Main Vocal (mono) – traccia Back Vocal (o coro/doppie)  – traccia Mix (con il beat scaricato per capire l’intenzione)
Video
frontale con webcam (senza montaggio) del rap

“Ogni settimana c’è un articolo mettilo in rima, dalla stampa mondiale dall’Italia alla Cina, per spingere la news hai soltanto venti barre, noi ti passiamo il beat tu mettici le palle, leggi l’articolo e ricomponilo in metrica, immetti nel sistema questa medicina etica, fallo a modo tuo ‘frate’ esci allo scoperto e non farti convincere che il tuo sogno é nato morto. Non ci guadagnamo perché niente c’è dietro, l’Italia ai cittadini perché questo è il mio credo, il Rap è nato apposta tu racconta che succede, diventa Rapporter: chi ha sete oggi beve. Resetradio: keep it real!”

 

Un’idea originale di Matteo Ponzano (2010)

Dj Producer e voiceover: Matteo Ponzano
Video grafica e editing: Antonio Saracino aka “Dropvideo

 

In collaborazione con La Casa Del Rap

marchio

Rapporter: Istruzione in Italia

RESET RADIO e IL FATTO QUOTIDIANO.IT 

presentano:



Un tema di attualità, un beat in free-download, due artisti che lo mettono in metrica con la loro arte.

Resetradio sostiene il rap underground di qualità: niente talent show.
Solo rime, cervello e stile.

La rap-news di oggi è questa: ISTRUZIONE IN ITALIA  

Nel nostro paese tra gli studenti che escono dalla scuola media inferiore tra il 20 e il 25 percento non sa leggere o scrivere. Poco più di tremilioni e mezzo ha hanno una laurea, sedici milioni mezzo la licenza media e ben 22 milioni e mezzonon ha un titolo di studio o possiede al massimo, la licenza elementare. A fronte di 3,5 milioni di laureati, ci sono circa 6 milioni di analfabeti. Parlando di rete e Internet, nel nostro Paese un italiano su due non possiede un computer e non ha mai navigato in rete“.

Gli artisti della puntata:
Mattia Colombo in arte Matt Manent Classe 1984 da Cabiate (Como) Sito http://www.mattmanent.net/
Enrico Iannotta in arte Darko Classe 1989 da Palermo Sito http://www.officialdarko.com/  

Gli artisti dovranno inderogabilmente inviare il loro materiale entro e non oltre la mezzanotte della domenica per poter essere selezionati per la puntata successiva a questa email: rapporter@resetradio.net
I file da inviare (formato mp3 192 kb/s min – 44.1 khz ): – traccia Main Vocal (mono) – traccia Back Vocal (o coro/doppie)  – traccia Mix (con il beat scaricato per capire l’intenzione)  

“Ogni settimana c’è un articolo mettilo in rima, dalla stampa mondiale dall’Italia alla Cina, per spingere la news hai soltanto venti barre, noi ti passiamo il beat tu mettici le palle, leggi l’articolo e ricomponilo in metrica, immetti nel sistema questa medicina etica, fallo a modo tuo ‘frate’ esci allo scoperto e non farti convincere che il tuo sogno é nato morto. Non ci guadagnamo perché niente c’è dietro, l’Italia ai cittadini perché questo è il mio credo, il Rap è nato apposta tu racconta che succede, diventa Rapporter: chi ha sete oggi beve. Resetradio: keep it real!”

Un’idea originale di Matteo Ponzano

Testo: Matteo Ponzano (Reset radio)
Mc: Enrico “Darko” Iannotta
Graphics wallpaper: Paolo Rosset
Video grafica e editing: Antonio Saracino aka “Dropvideo

 

In collaborazione con La Casa Del Rap

marchio

Reset Poesia: Federico García Lorca

 

post_garcialorca

Dale Zaccaria legge Federico García Lorca: 

 

“Casida della rosa”


La rosa

non cercava l’aurora:
quasi eterna sul ramo
cercava altra cosa.

La rosa
non cercava né scienza né ombra:
confine di carne e sogno
cercava altra cosa.

La rosa
non cercava la rosa.
Immobile nel cielo
cercava altra cosa.

ASCOLTA IL PODCAST

 

Federico García Lorca: (1898-1936) è stato un celebre poeta e scrittore spagnolo.
Garcia Lorca muore durante la guerra civile spagnola, ucciso dai seguaci di Franco a causa del suo dichiarato favore verso le forze repubblicane.
Una spiccata capacità introspettiva lo ha reso cantore di ogni cosa esistente: la vita, l’amore, la morte, gli alberi, la sua chitarra e la sua tristezza.

“La poesía no quiere adeptos, quiere amantes” (La poesia non vuole seguaci, vuole amanti)

Dale Zaccaria blog

 

Magicalmisterytour: amore e possesso

 

post_amorepossesso

Il tempo è relativo: per alcuni finisce adesso la giornata.
Per altri, come il Mezzelfo, comincia il viaggio
Stanotte il Mezzelfo introduce il tema  “Amore e possesso” nella dodicesima tappa del Magical Mistery Tour.

ASCOLTA IL PODCAST

 

Asylum – Nato sulla Luna : #10 Community

 

Ogni credo forma una comunità.
Ogni deviazione dal credo diventa eresia.
Ma se il credo impone l’obbedienza senza replica, la sua deviazione diventa libertà.
Nel mondo di Asylum essere liberi significa entrare a far parte della comunità più grande e meno organizzata del pianeta.

Continua…

Rapporter: dal 3 luglio su ilfattoquotidiano.it

 

Benvenuti su Rapporter.
Che cos’è?

Una sfida a colpi di rime rap di artisti che mettono in metrica notizie de ilfattoquotidiano.it in collaborazione con Resetradio, ideatrice del format e produttrice dei contenuti multimediali in free-download

Una Rapnews (notizia di interesse generale in poche righe come spunto per la discussione)
Una base musicale Rap in freedownload (il beat strumentale su cui rappare)
Artisti che si sfidano per diventare il Rapporter della settimana, cantando con il loro stile la rapnews sul beat da scaricare.

I due sfidanti prescelti dalla redazione verranno votati e il vincitore verrà proclamato Rapporter (della settimana).
Questo artista dovrà essere sfidato la settimana successiva, su un altro tema proposto e preservare lo “scettro” di Rapporter.

Gli artisti dovranno inderogabilmente inviare il loro materiale entro e non oltre la mezzanotte del sabato per poter essere selezionati per la puntata successiva a questa email: rapporter@resetradio.net

I file da inviare (formato mp3 192 kb/s min – 44.1 khz ):

– traccia Main Vocal (mono)
– traccia Back Vocal (o coro/richiami)
– traccia Ref (ribattuti, opzionale)
– traccia Mix (con beat scaricato e mixato per capire l’intenzione)

 

“Ogni settimana c’è un articolo mettilo in rima, dalla stampa mondiale dall’Italia alla Cina,
per spingere la news hai soltanto venti barre, noi ti passiamo il beat tu mettici le palle,
leggi l’articolo e ricomponilo in metrica, immetti nel sistema questa medicina etica,
fallo a modo tuo ‘frate’ esci allo scoperto e non farti convincere che il tuo sogno é nato morto.
Non ci guadagnamo perché niente c’è dietro, l’Italia ai cittadini perché questo è il mio credo,
il Rap è nato apposta tu racconta che succede, diventa Rapporter: chi ha sete oggi beve.
Resetradio: keep it real!”

Un’idea originale di Matteo Ponzano

Testo: Matteo Ponzano (Reset radio)
Mc: Enrico “Darko” Iannotta
Graphics: Paolo Rosset
Video grafica e montaggio: Antonio Saracino aka “Dropvideo

 

La città è di chi ci cammina

Non lo so se ce la faremo ad aggiustarlo noi, questo paese.
Ma non c’è dubbio che ci stiamo provando: pensare, giocare, cambiare.
Il nostro motto “THINK.PLAY.CHANGE.” assume un significato diverso a seconda di chi lo pronuncia.
Può riguardare la musica o la cultura, l’arte in senso stretto o l’idea di società che abbiamo, eppure mantiene la stessa forza propulsiva: non puoi cambiare nulla di ciò che non ti piace, se non fai.
E ieri Milano ha fatto.
E’ la città dove vivo da qualche anno e nonostante io sia un lupo di mare, ormai le sue pieghe nascoste le conosco, gli angoli bui in cui si rivela bella a chi la sa cercare non mancano.
Giro in bici, mi muovo come un animale metropolitano approfittando della clandestinità che ti regala una metropoli, senza che però lei perda mai lo spirito del paese, del quartiere dove tutti si conoscono e si salutano con un cenno da un marciapiede all’altro mentre marciano in senso contrario.
Ieri Milano ha suonato e risuonato, o almeno ci ha provato.
Decine e decine di artisti hanno invaso i suoi angoli e le piccole piazze con i loro amplificatori e chitarre, con i cartoni da suonare a ritmo sincopato, gli archetti e i violini, indossando cappelli colorati e vestiti da festa.
Ognuno con la sua arte da portare in dono, perché qualunque arte lo è, un dono.
Vedrete delle foto, magari qualche video delle più disparate esibizioni e molte – forse – vi piaceranno.
Ma non guardatele, vi prego, come esibizioni e basta.
A me quello che è piaciuto di più di #makemusicmilan è che la burocrazia e la politica abbiano fatto un passo indietro ieri, rischiando “un pò del loro potere” che tutto rende immobile.
La città è di chi ci cammina, di chi la vive.
E se non ci si riappropria della città, lei muore.
Ieri ho percepito un battito che pensavo troppo affievolito per crederci ancora, e mi sbagliavo.
Per fortuna.
Quando la burocrazia e la politica fanno un passo indietro, la città ne fa uno in avanti.
E ieri la città di Milano ha camminato, per sei ore.
Del #makemusicmilan rimarranno molte foto e qualche mp3.
A me rimarrà quel gusto di libertà e passi in avanti che dalla bici mi hanno regalato un sorriso “pedalante“.
Non fermarti, Milano.

Matteo

Ringrazio personalmente Marco per la diretta da Roma perché non si è mai tirato indietro ed è l’unico che c’è fin dall’inizio di Reset e le nostre antenne di Reset che ci hanno permesso di connettere Milano con Parigi, Dubai, Pechino, Logroño, New York:  Manusch, Andrea, Gabriele, Edoardo, Paolo, Fiorenzo e le nostre antenne milanesi Barbara-Ginger, Bob, Manu, Arianna, Michela, Angelo che ci hanno connesso con la città che suonava.
Un rigraziamento anche ad Irene da Parma che è arrivata all’ultimo, ma ci ha dato l’impressione che la distanza tra le nostre città non esista.

Qui trovate foto dal mondo che ci hanno mandato in ordine sparso le nostre antenne (in alto), alcuni podcast di ieri (qui sotto) e un video che lo racconta (in basso).

Reset, la radio che sussurrava agli elefanti.

ASCOLTA TUTTI I PODCAST “MAKE MUSIC MILAN 2014 cliccando QUI

PODCAST “Prima parte”


PODCAST “Seconda parte”

Video dalla Resetbike: The Jaspers (c.so Vittorio Emanuele):

(Opera di: Manusch Badaracco per Makemusicmilan)

manusch-badaracco-per-Reset-music-milan